Progetto Parkinson

L'equipe di NutriZone, in collaborazione con StudioErre, partecipa al MIRT Park Project (Multidisciplinary Intensive Rehabilitation Treatment), un trattamento di riabilitazione multidisciplinare intensiva specifico per la malattia di Parkinson.

Oltre al ruolo principale della nutrizione nella prevenzione delle malattie neurodegenerative, l'alimentazione personalizzata può migliorare molti sintomi associati alla malattia di Parkinson ed aumentare l'efficacia dei farmaci come terapia.

Combattere la malattia insieme si può! Contattaci per maggiori informazioni.

giornata-mondiale-parkinson-preview-defa

Cos'è il Parkinson?

E' una condizione cronica progressiva che porta ad una graduale perdita di cellule del sistema nervoso in strutture profonde del sistema nervoso centrale, associata a problemi del controllo motorio ed altri sintomi non motori quali: tremore, rigidità, difficoltà di deglutizione, depressione ed ansia, disturbi del sonno, stipsi, perdita di peso, disturbi cardiovascolari.

 

Quanto è diffuso?

Si contano più di 6,3 milioni di casi al mondo ed è frequente nei soggetti oltre i 50 anni di età anche se i sintomi più generali possono essere presenti molti anni prima della diagnosi.

In cosa consiste il MIRT ParkProject?

logo-studioerre.png

Questo progetto si propone di affiancare alla terapia medico-farmacologica una serie di trattamenti riabilitativi volti al miglioramento della qualità di vita del paziente Parkinsoniano.

Le prestazioni di riabilitazione neuromotoria si strutturano associando delle sedute di trattamento fisioterapico e di rinforzo muscolare, a visite specialistiche neuropsicologiche e logopedistiche.  

Anche la nutrizione gioca un ruolo molto importante, sia nel ridurre alcune problematiche associate alla malattia (quali stitichezza e difficoltà di deglutizione) sia nel contrastare la perdita di massa muscolare sia nell'ottimizzare l'assorbimento dei farmaci (in particolare del Levodopa). Dunque, diviene fondamentale la formulazione di un programma nutrizionale, che segua gusti, problematiche e necessità di ogni singolo paziente!